■■■

le guide

■■■
 Paola Pettinotti

Paola Pettinotti

Dopo il conseguimento della maturità classica e della laurea in Storia Moderna presso l'Università di Genova (110 e lode), nel 1994 ho ottenuto l'abilitazione alla professione di Guida Turistica per la Provincia di Genova. Da allora porto avanti questa attività professionale collaborando con enti pubblici e privati, integrandola nel 2005 con l'abilitazione ad Accompagnatore Turistico. Dopo aver vinto alcuni concorsi letterari, mi dedico anche alla scrittura, sia nel campo della narrativa (ho pubblicato due romanzi: Ghetto, ambientato nel centro storico, e Container e tacchi a spillo, legato invece al porto), sia della saggistica (tra gli altri, una Breve Storia di Genova per Coedit, edita nel 2012 ). Ho anche collaborato con alcune iniziative editoriali del Sole 24 Ore, in particolare scrivendo biografie intellettuali e approfondimenti tematici per le collane I Grandi Filosofi (2007/8) e I Grandi della Scienza (2011/2). A partire dal 2010 ho partecipato a conferenze internazionali di cultura italiana, presso le Università McGill (Montréal), Chaminade (Honolulu), California State (Chico), Rutgers (New Brunswick, NJ) e Rochester (NY), e approfondisco studi personali sulla Storia dell'Alimentazione, tenendo conferenze in seminari universitari in varie sedi.

Lingue : italiano, francese (Certificazione di bilinguismo italiano-francese emessa dalla regione Valle d’Aosta) e spagnolo.

Alessandro Ravera

Alessandro Ravera

Dopo la maturità classica e la laurea in architettura, mi sono dedicato prevalentemente al campo degli urban studies, collaborando al corso di architettura contemporanea della facoltà di Architettura di Genova e partecipando a diverse conferenze e incontri, in Italia e all'estero. Parallelamente, mi sono occupato di editoria divulgativa, digitale e cartacea, collaborando con lo studio genovese New Mediaround, dove ho partecipato sia all'elaborazione dei concept sia alla redazione dei testi e alla ricerca iconografica; tra i titoli di cui mi sono occupato: la versione digitale della Storia dell'Arte in Italia di G.C. Argan per Rizzoli; la realizzazione di un atlante storico digitale per La Grande Storia Universale per Mediaport Milano; la redazione di testi e approfondimenti per I Grandi Filosofi e I Grandi della Scienza per Il Sole 24 ore. Se devo credere a Tripadvisor, fino ad oggi ho visitato il 25% delle terre emerse... ma devo confessare che – un po' come il Marco Polo delle Città invisibili – in realtà sono sempre andato alla ricerca di come Genova si rifletta nel mondo o di come il mondo si rifletta in questa città... e da quando ho ottenuto l'abilitazione come guida turistica (2013) posso raccontarlo anche agli altri.

Lingue: italiano, francese

Fausta Libra

Fausta Libra

Mi sono diplomata all'I.T.T. per il Turismo E. Firpo e per dieci anni ho studiato pianoforte partecipando anche a diversi concorsi nazionali. Poi mi sono laureata in Lingue, ma più stavo lontana dalla mia città, più mi sentivo legata. Allora ho pensato di prepararmi per sostenere l'esame di abilitazione da guida turistica per conoscere e far conoscere questo luogo straordinario e misterioso che è Genova!
In quindici anni sul campo ho avuto modo di incontrare tante persone, molti genovesi che spesso attraversano la città ma raramente riescono a conoscerla davvero, molti ospiti da altre città e tanti, tanti stranieri.....e tutti da principio curiosi ma anche dubbiosi sulla città restano sorpresi ed entusiasti.... ed io quando li saluto alla fine della visita sento sempre forte l'orgoglio per la mia città e di essere una guida di Genova!!
 
Lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo
Marilisa Villanacci

Marilisa Villanacci

Un grande amore per l'Arte e la per la mia città, che mi ha portato a diventare orgogliosa guida di Genova, nel '96. Una laurea in lingue per comunicare con quanta più gente possibile e poter condurre Russi, Inglesi, Spagnoli alla scoperta della Superba. 
I Beni Culturali, quasi 20 anni fa, quando si iniziava appena a parlare di Genova come destinazione turistica ed io, con le altre socie fondatrici di “Idearte” gestivamo mostre (il Chiostro dei Canonici di San Lorenzo, aperto al pubblico per la prima volta, la Commenda di Prè...), e organizzavamo concerti, performance, eventi. Il progetto europeo di marketing turistico “SIMT”, da me coordinato nel 2003 per l'Agenzia “in Liguria”, grande amore della mia vita (dal punto di vista lavorativo ...).
Le escursioni per i croceristi, coordinate quando ero in Medov, agenzia marittima di antica tradizione. E infine, ultimo ma non ultimo, quel gioiello che è l'Oratorio S. Filippo, che ha visto me come Presidente fino al 2010 e le notti insonni trascorse a studiare programmi musicali e conferenze. Per pura passione.
Creativa, “teatrale”, ballo tango e canto da 20 anni nell'Ensemble Ars Antiqua (non disdegnando la partecipazione a Musical quali Jesus Christ Superstar o Merlin, the Rock Opera). Nei miei percorsi guidati amo stabilire un contatto personalizzato con i partecipanti, li coinvolgo, qualche volta li stravolgo, ma con una promessa: far vivere emozioni...Mettetemi alla prova! ;-)

Lingue: italiano, inglese, spagnolo, russo

Simonetta Onesti

Simonetta Onesti

Ho conseguito la maturità presso il Civico Liceo Linguistico Grazia Deledda nel 1987 e subito dopo ho preferito trasferirmi all'estero, dove ho studiato e lavorato per perfezionare le lingue apprese a scuola. Tornata in Italia ho avuto modo di impiegarmi nel mondo dell'import-export e successivamente nel settore marittimo, dove ho ripreso a viaggiare, questa volta in veste di responsabile commerciale per l'area iberica. Quindici anni fa sono tornata sui libri per conseguire l'abilitazione alla professione di guida turistica. Per preparare l'esame ho studiato a tempo pieno, ma nell'ottica del futuro lavoro, ho anche seguito conferenze e visite, perché penso che per essere una brava guida sia importante sapere, ma sia fondamentale sapere comunicare. Questo è il motivo per cui, a tutt'oggi, attingo anche a fonti inusuali, come ad esempio il seminario di tecniche vocali (in realtà destinato ad attori e cantanti) che ho frequentato lo scorso febbraio. Nel 2011 ho collaborato con la casa editrice RBA, traducendo dallo spagnolo alcuni saggi di divulgazione scientifica. Studiare Genova è stata anche la personale occasione di scoprire e comprendere meglio la città che mi ha dato i natali e dove sono cresciuta, ma nella quale non affondano le mie radici familiari e che, infatti, ho sempre osservato con lo sguardo un po' forestiero di chi genovese è solo per nascita. Una città con la quale non ho mai avuto un rapporto idilliaco, ma che credo di amare perché alla fine vi ho sempre fatto ritorno.
Genova è una città bellissima e di "strani contrasti" (la definizione è rubata): raccontarla e descriverne i grandi pregi e difetti è, in fondo, molto divertente ed è il piacere di fare il mestiere di guida.
 
Lingue: italiano, inglese e spagnolo