■■■

"i love shopping"....seicentesco...." prima puntata

■■■
17-06-2014

ROBA DA RICCHI

Bello il vestito di Paolina... ma quanto costava?
Per questa mise effigiata da Van Dyck, il marito Anton Giulio Brignole Sale sborsò ben 2000 lire genovesi d'oro; l'equivalente di un vascello da 600 tonnellate. Abiti più cari delle opere d'arte: ll quadro stesso di Van Dyck era costato “solo” 200 lire. 
Come mai tanto cari? Certo, il velluto, ma soprattutto a incidere sui costi erala passamaneria in filato d'oro.
Le leggi suntuarie avevano provato a morigerare un po' le dame, imponendo bordure di semplice seta e perline, ma evidentemente non venivano seguite: nel 1626 lo stesso Anton Giulio acquistò per un abito verde della moglie una guarnizione d'oro da 1155 lire. 
Ottimo marito, Anton Giulio, non c'è che dire, ma anche per sé non lesinava: per una gorgiera si procurò 46 palmi di pizzo “ponentino” (11 metri!) a ben 290 lire.

  • maggio 2018
  • aprile 2018
  • febbraio 2018
  • gennaio 2018
  • dicembre 2017
  • novembre 2017
  • ottobre 2017
  • settembre 2017
  • luglio 2017
  • giugno 2017
  • maggio 2017
  • aprile 2016
  • marzo 2016
  • febbraio 2016
  • gennaio 2016
  • febbraio 2015
  • gennaio 2015
  • dicembre 2014
  • novembre 2014
  • ottobre 2014
  • settembre 2014
  • agosto 2014
  • luglio 2014
  • giugno 2014
  • maggio 2014