DIETRO LE TELE

Soffermarsi a sognare davanti ad un dipinto, volare con la fantasia ed interpretare i segni lasciati dall'artista per comunicarci "qualcosa". Significati, valori? Spesso nelle tele si nascondo piccoli dettagli, segreti che l’artista ha deciso di rendere più o meno visibili. Contenuti simbolici che rappresentano non solo un gioco, ma una vera e propria scoperta. E allora venite con noi, vi sveleremo i messaggi segreti nascosti "dietro le tele" perché “L’arte non riproduce ciò che è visibile, ma rende visibile ciò che non sempre lo è"....(Paul Klee)




Prenota ora

A SPASSO NELLA STORIA

Il lusso degli aristocratici e i divertimenti dei poveri in una passeggiata tra saloni sfarzosi e taverne semibuie: l’arte del passato ci tramanda abitudini e stili di vita che il mondo contemporaneo ha dimenticato, dagli abiti ai cosmetici, dal cibo agli usi quotidiani dell’abitare. Mentre cuoche fiamminghe e genovesi raccontano di ricette e banchetti, e abiti intessuti d’oro stupiscono per il loro costo, bucolci paesaggi agresti nascondono la dura vita dei contadini.




Prenota ora

FANTASMI A PALAZZO

Un viaggio nel tempo tra le collezioni di Palazzo Bianco e Palazzo Tursi accompagnati dagli spiriti dei genovesi di un tempo, che ci racconteranno la storia della città osservata dai punti di vista meno usuali: abiti, monete, medicine. I capolavori del Magnasco ci mostreranno vividamente la vita quotidiana del Settecento, mentre la Maddalena di Canova svelerà quanto l'opinione corrente sull'ottocento freddamente neoclassico andrebbe forse rivista. Infine, davanti al violino di Paganini scopriremo la generosità e il carattere di un grande genovese, costretto quasi suo malgrado a dare di sé un'immagine “diabolica”.




Prenota ora

GOSSIP A PALAZZO

La vita scapestrata degli artisti e il galateo non troppo rigoroso dell’aristocrazia si intrecciano fra la storia e l’aneddoto. La ‘follia’ di Giudo Reni e gli amori non troppo casti di van Dyck e di Filippo Lippi si alternano a gustose notazioni di costume, vite private tornano alla luce per farci capire le opere d’arte, non solo semplci tele ma voci che ci parlano dal passato. 




Prenota ora