Acquedotto del Principe

15.00

Principi, re e imperatori sono passati nella Villa di Andrea Doria; ma anche servi, fantesche e giardinieri. Tra loro anche uno schiavo, Amett, di cui non sapremmo nulla se non esistesse un suo disegno che schematizza il tracciato dell’irrigazione del giardino. E c’era anche un cane, il Gran Roldano, dono di Filippo II: per lui abbiamo addirittura una lapide; certo nella scala gerarchica valeva più di Amett (anche se lo schiavo, esperto di condutture, probabilmente non se la passava così male). Tante storie nascoste che andremo a scoprire ripercorrendo il tracciato dell’acquedotto del Principe passeggiando nei luoghi dell’antico invaso che alimentava le fontane del parco, per poi ridiscendere lungo le antiche creuse di Fassolo.

Svuota

COD: #23 Categoria: Tag: , , ,

Giardini, misteri e segreti

La fontana sormontata dalla statua di un satiro che cavalca un delfino, opera di Giovanni Montorsoli, risale all’epoca di Andrea Doria, e ci restituisce l’immagine di un Andrea assai meno severo di come lo dipinge l’iconografia tradizionale. Venite con noi a scoprire le mille curiosità legate alla villa e al giardino del Principe.

Tipologia di biglietto

Intero

Event Details

PARTENZA: INGRESSO LATO LEVANTE (ROTONDA) DELLA VILLA DEL PRINCIPE

Venue: Ingresso lato levante (rotonda) della Villa del Principe

Phone: 010 099 5560

Email: info@exploratour.it

Ti potrebbe interessare…